Una rete di centri in aiuto delle donne

Una rete di centri in aiuto delle donne

 

NEGLI ULTIMI ANNI l’attenzione per le vittime delle violenze in famiglia è cresciuta. Oggi è operante e ottiene buoni risultati una rete di centri, tutti accreditati dal ministero delle Pari opportunità, che offre una serie di sportelli su tutto il territorio nazionale. In Valdinievole esiste dal 2004, il centro anti-violenza «Liberetutte» che opera con uno sportello telefonico (3406850751 lunedì-venrdì dalle 9 alle 18) al quale le donne possono rivolgersi per un primo contatto. Le operatrici, con una formazione specifica, ascoltano la storia della donna e poi decidono quale percorso seguire per darle un aiuto. Il centro «Liberetutte» può contare anche sulla consulenza di due legali, un civilista e un penalista, ed è in grado di trovare i accoglienza per le donne e i loro figli nelle situazioni più gravi in case-rifugio per allontanarle dalla casa familiare. Spesso viene scelta – attraverso la rete dei centri – una casa in un’altra zona per garantire una maggiore sicurezza alle vittime.


Allegati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi