Violenza sulle donne: prevenzione per legge in Toscana

Violenza sulle donne: prevenzione per legge in Toscana

 

LE DONNE della Toscana da ieri sono più tutelate. Il Consiglio regionale ha dato il via libera all’unanimità al testo unico, nato dalla sintesi di due precedenti proposte di legge avanzate da Forza Italia e dal vecchio gruppo dei Ds, con cui si intende combattere ogni tipo di violenza di genere: psicdogica,fisica, sessuale. La legge è stata illustrata in modo congiunto da Alessia Petraglia, oggi capogruppo della Sinistra democratica, e dalla consigliera Annamaria Celesti di Forza Italia. Petraglia ha spiegato come «gli obiettivi sono la prevenzione della violenza, l’assistenza e il sostegno alle vittime» e ha sottolineato che «la legge non individua la donna come unica vittima, ma vuole prevenire la violenza, che colpisce donne, uomini e bambini». L’Istat rivela che in Italia sono quasi 7 milioni le donne fra i 16 e i 70 anni che hanno subito violenza, fisica o sessuale, nel corso della vita e soprattutto all’interno della famiglia. La proposta di legge interviene sulle competenze dirette della Regione, sugli aspetti preventivi, educativi, sociali, assistenziali e di sostegno alle vittime. Anche il consigliere Annamaria Celesti ha sottolineato la necessità di «tutelare tutte le vittime di violenza, sfruttamento, abusi e minacce, fuori e dentro la famiglia, indipendentemente dal loro stato civile o dalla cittadinanza».


Allegati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi