“Liberetutte”, no alla violenza all’interno della famiglia

“Liberetutte”, no alla violenza all’interno della famiglia

 

CONFERENZA Promossa dal Soroptimist al Palazzo dei Vescovi

PISTOIA — «Libere tutte…» per combattere la spirale della violenza intrafamiliare: questo il titolo di una conferenza promossa dal Soroptimist, club di Pistoia-Montecatini Terme domani alle 17 al palazzo dei Vescovi. Sarà un’importante occasione per parlare di un argomento scottante. Ad aprire i lavori sarà Simonetta Ulivieri, docente di pedagogia generale e sociale alla facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Firenze.

Sono previsti inoltre gli interventi del sindaco di Quarrata, Sabrina Sergio Gori, e di Giovanna Sottosanti, responsabile del centro antiviolenza e di Casa donna, che ha sede a Montecatini, e che fa parte appunto del progetto attivato da alcuni mesi dal Cesvot nella nostra provincia, che si chiama appunto «Libere tutte».

«Un’iniziativa – spiega la presidente del club Soroptimist, Giulia Gamboni – che nasce dall’attuale programma Soroptimist a livello nazionale per la difesa dei diritti umani senza frontiere e che risponde anche alle sollecitazioni fornite dalla recente giornata internazionale sulla violenza alle donne voluta dall’Onu e celebrata il 25 novembre. Ogni club Soroptimist si è impegnato per fare opera di sensibilizzazione su questo tema. Nella nostra realtà esiste già un centro antiviolenza, in collaborazione con alcuni enti locali. Ora l’obiettivo è riuscire a far sì

che venga fatto proprio anche da altri Comuni della nostra provincia».

Al pomeriggio di domani ha dato il proprio appoggio anche l’assessorato delle pari opportunità della Provincia dì Pistoia.

E’ prevista anche la partecipazione dell’attore Marco Leporatti.


Allegati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi