Donne in difficoltà: il sostegno del web

Donne in difficoltà: il sostegno del web

 

L’OBIETTIVO

Un progetto per aiutare a trovare la giusta strada per l’autonomia economica

 

UN CONTRIBUTO concreto per aiutare le donne a uscire da situazioni di violenza o più in generale di difficoltà. Questo lo scopo di «Sistemare» (Sistema integrato sviluppo tecnologico maltrattamenti e abusi in rete), il progetto sviluppato dall’associazione 365giornialfemminile che ha ottenuto nel marzo scorso un finanziamento regionale e che da oggi è finalmente on line per proporre una vetrina di collaborazioni con aziende e associazioni del territorio a quelle donne in cerca di una riconquista dell’autonomia economica e sociale. Da oggi dunque allegandosi al sito www.sistemare.org, strutturato in forma di blog per permettere un continuo aggiornamento delle informazioni e per dare il senso del work in progress del progetto stesso, sarà possibile visionare le offerte inserite dagli enti e dalle aziende che aderiscono. Tra i soggetti coinvolti Provincia Pistoia, Cna, Confartigianato, Confcsercenti, Camera di Commercio, Farm Com, Donne in Campo, Pollici Rosa, cooperativa sociale Arké, Società della Salute Valdinievole, Asl3 e Comune di Pistoia, e imprese come Toscana Carte Pregiate e L’Albatros di Firenze.

«NON VOGLIAMO che tutto si fermi al semplice assistenzialismo – ha precisato l’assessore provinciale Lidia Martini, condividendo il pensiero dell’associazione – e crediamo anzi

che si debbano mettere sul piatto soluzioni che possano accompagnare i soggetti in difficoltà in direzione di un’autonomia economica che permetta loro di affrontare serenamente le scelte che la vita mette loro di fronte».

Per ulteriori informazioni: sistemare@365giorniaIfemminile.org

 

l.m.


Allegati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi