Raffa femminile al bocciodromo di Montecatini Terme

Raffa femminile al bocciodromo di Montecatini Terme

La RAFFA individuale femminile chiude i Campionati regionali
In campo insieme a 365giornialfemminile: una partita da vincere insieme

Domenica 2 giugno dalle 9,30 i Campionati Regionali di Bocce 2013 ospiteranno le gare femminili della specialità raffa individuale: nell’ultimo atto di questa lunga e partecipata manifestazione che ha coinvolto Montecatini, i suoi cittadini e numerose associazioni locali, le migliori atlete toscane gareggeranno per conquistare il titolo che darà loro diritto a partecipare ai Campionati italiani del settembre prossimo. Fra le atlete in campo anche Alba Vaccaro atleta di cat. A della ASD Bocciofila Scandiccese seconda classificata al regionale in formazione con Donella Violi di Monsummano. Le finali inizieranno alle ore 15 e le premiazioni che chiuderanno i Campionati 2013, alle quali parteciperanno le Autorità locali che hanno patrocinato l’evento, si svolgeranno intorno alle 17.
Lo sport bocce, che talvolta fatica ad uscire dallo stereotipo che lo vede declinato solo al maschile e legato a tradizioni agresti, è in realtà una disciplina agonistica completa nella quale le donne eccellono a livello regionale, nazionale e internazionale al pari degli uomini. E proprio il 2 giugno, Festa della repubblica e anniversario del primo voto femminile della storia d’Italia e a distanza di pochi giorni dalla ratifica parlamentare della Convenzione di Istanbul, il Comitato regionale Toscana della FIB, il Comitato Provinciale FIB Pistoia e la ASD Montecatini Avis hanno scelto di organizzare una giornata di sport e pari opportunità con la collaborazione dell’Associazione 365GiorniAlFemminile che ormai da molti anni si occupa, grazie uno staff altamente professionale composto da psicologhe, donne avvocato, educatrici e donne medico, di raccontare, affrontare e prevenire la violenza e gli effetti che questa produce, offrendo sostegno alle vittime e promuovendo la diffusione della cultura della “non violenza”. AzioniAmo il genere, laboratorio educativo di contrasto alla discriminazione di genere e di valorizzazione del principio di Pari Opportunità; Sistem@re, Sistema Integrato Sviluppo Tecnologico Maltrattamento Abuso in Rete = SISTEMARE; LiberetuttePiù, un progetto finanziato dal Ministero delle Pari Opportunità per offrire più sicurezza alle donne che si rivolgono ai centri antiviolenza e che vengono ospitate nelle Case Rifugio. Questi sono solo alcuni dei progetti portati avanti da 365GiorniAlFemminile che sarà presente all’interno del bocciodromo di via di Maratona, 14 per tutta la giornata con un punto informazioni.
E per dare un segno tangibile dell’attenzione ai temi delle pari opportunità da parte della FIB Toscana e di collaborazione con 365GiorniAlFemminile, tutte le atlete indosseranno il braccialetto di LibereTutte, il centro antiviolenza creato da 365GiorniAlFemminile a sostegno delle donne vittime di violenza intra-familiare. Anche le atlete delle bocce toscane hanno scelto di vincere insieme a tutte le donne la partita delle Pari Opportunità.
Comitato Regionale FIB Toscana


Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi